Print this page

“Dalla Geometria alla Geo-materia”: Un percorso didattico per la scuola Primaria

Galileo Galilei, ne “Il Saggiatore” (1623), in Opere, vol. VI, p. 232, evidenziava: «La filosofia [della natura] è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto dinanzi a gli occhi (io dico l’universo), ma non si può intendere se prima non s’impara a intender la lingua, e conoscere i caratteri ne’ quali è scritto. Egli è scritto in lingua matematica, e i caratteri son triangoli, cerchi, ed altre figure geometriche, senza i quali mezi [sic] è impossibile a intenderne umanamente parola; senza questi è un aggirarsi vanamente per un oscuro laberinto».

Come si può partire da queste celebri osservazioni e costruire un progetto didattico rivolto ai bambini della scuola Primaria, mettendo in risalto il ruolo delle forme geometriche nel mondo microscopico della natura?

È stata questa la sfida raccolta da Giulia Dionisi, laureanda del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi dell’Aquila, e sintetizzata, in primis, nel prodotto multimediale, “Dalla Geometria alla Geo-materia”, appena pubblicato sulla piattaforma Outreach del CNR.

L'alveare e il grafene

Con la supervisione scientifica di Alessandro Stroppa, Giulia ha elaborato un video introduttivo al progetto didattico svolto presso l’Istituto Comprensivo Angelo Maria Ricci di Rieti, durante l’anno scolastico 2020/2021. Il progetto didattico fa parte del percorso di tesi di laurea che la studentessa discuterà nella prossima sessione autunnale. Il video, in forma di story-telling, propone una introduzione al pensiero geometrico partendo dalle famose osservazioni di G. Galilei.

Pallone da calcio e fullerene (C60)

Con tono scherzoso, vengono introdotti vari esempi di figure geometriche presenti in oggetti di uso quotidiano. Tali esempi sono poi lo spunto per una proiezione nel mondo microscopico della materia, mostrando come la struttura di molti materiali sia riconducibile, allo stesso modo, a semplici forme geometriche. L’interdisciplinarietà del percorso didattico (Geometria-Fisica-Chimica) risulta il punto di forza di questo breve viaggio nonché il possibile punto di partenza per ulteriori approfondimenti didattici, anche in ambiti diversi.

Si ringraziano per la collaborazione l’Istituto Comprensivo Angelo Maria Ricci di Rieti, il Dirigente Scolastico Prof.ssa Paola Testa, il Dipartimento Scienze Umane (DSU) dell’Università degli Studi dell’Aquila (UNIVAQ), il dott. Mario Barra (CNR-SPIN Napoli), il Prof. Luca Luciani (DSU-UNIVAQ), la Redazione CNR Outreach.

Il video è disponibile sulla piattaforma Outreach del CNR:

 

 

Congratulazioni Giulia!

Last modified on Tuesday, 14 September 2021 11:31