Media - 4


Festiva della scienza 2017: Luca Pellegrino - cosa sono i microattuatori

I microattuatori sono strutture artificiali microscopiche in grado di produrre movimenti e applicare forze alla scala micro e nanoscopica, componenti fondamentali della tecnologia moderna con applicazioni nel campo medicale, nella robotica, nelle telecomunicazioni e nella ricerca scientifica. Ogni tipo di applicazione ha bisogno di un microattuatore speciale. Ce lo spiega Luca Pellegrino, ricercatore Spin - Cnr, intervenuto al Festival della Scienza di Genova 2017.



MEMEX: Progettare la materia

La nostra capacità di “guardare da vicino” gli atomi, le molecole, la materia, ci dà agio di studiarne le strutture e di poter manipolare la materia su scala atomica; questo al fine di realizzare forme artificiali di aggregazione della materia stessa, non esistenti in natura, generando così strutture con proprietà uniche, fondamentali per la creazione, ad esempio, di apparecchi che ormai coabitano l’esistenza quotidiana di ciascuno di noi, e quindi di dispositivi miniaturizzati e di apparati microelettronici. Basti pensare ad un esempio per tutti, che riguarda tutti: lo smartphone.
Ne parla a Memex Corrado Spinella, Fisico, Direttore del dipartimento di Scienze fisiche e tecnologie della materia del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).Ospite in studio Carmela Aruta, ricercatrice presso l’Istituto CNR SPIN – Istituto Superconduttori, materiali innovativi e dispositivi.

 


neaPòlis - Superconduttività: opportunità di sviluppo e trasferimento tecnologico

Napoli, 29 marzo 2017
Seminario organizzato dall'Istituto SPIN e dalla "Scuola Politecnica e delle Scienze di Base", Università di Napoli Federico II. Partendo dalla consolidata tradizione riguardante le attività di ricerca sulla supercondibilità e le sue applicazioni nella Regione Campania, e dalla prospettiva di Columbus Superconductors SRL per gli investimenti nella stessa Regione, il seminario mira a esplorare le opportunità diffuse provenienti da rilevanti pianificazioni e finanziamenti della ricerca e dalle iniziative di trasferimento tecnologico nel campo della superconduttività. Intervengono: Piero Salatino, Scuola Politecnica e delle Scienze di Base - Università Federico II Napoli; Giampiero Pepe, Università Federico II Napoli e CNR-SPIN, Carlo Ferdeghini, Direttore CNR-SPIN; Leopoldo Angrisani, Università Federico II Napoli; Giovanni Grasso, Columbus Superconductors.